Collezioni

Il Museo degli Strumenti di Fisica conserva le collezioni del Dipartimento di Fisica.

Strumenti Scientifici

La sezione dedicata agli strumenti è assai ricca ed eterogenea a testimonianza della varietà delle collezioni scientifiche appartenute al Dipartimento di Fisica.
Gli strumenti coprono un arco di tempo che dal XVII secolo arriva fino ai nostri giorni. Di ogni strumento vengono fornite molte informazioni: la descrizione dello strumento, le finalità, l’uso, una scheda tecnica, la spiegazione delle operazioni di restauro (anche se alcuni strumenti devono ancora essere restaurati), alcuni cenni storici e una bibliografia essenziale.

Gli strumenti sono suddivisi per tipologia: meccanica – astronomia – elettromagnetismo – misurazione del tempo – ottica – strumenti vari – acustica – macchine utensili.

http://www.fondazionegalileogalilei.it/museo/collezioni/strumenti_scientifici/str_scientifici.html

In particolare il museo conserva le invenzioni realizzate da Antonio Pacinotti, a partire dalla celebre macchinetta, la prima dinamo-motore a corrente continua, fino agli apparati a trazione elettromagnetica: tutte invenzioni che fanno parte del Fondo Pacinotti.

Il lavoro di restauro eseguito su 17 strumenti – ad opera di Carlo Guidi – ha rivitalizzato questo grande patrimonio dell’Università di Pisa rendendolo fruibile al pubblico attraverso mostre e pubblicazioni.

http://www.fondazionegalileogalilei.it/fondo_pacinotti/strumenti_pacinotti/strumenti_p.html

 

Archivi

Completano le collezioni museali importanti archivi storici, quali la parte documentale del Fondo Pacinotti, l’Archivio Pacinotti, l’Archivio Fermi-Persico e l’Archivio Riccardo Felici, conservati attualmente dalla Biblioteca di Matematica Informatica Fisica  e quindi dal Sistema Bibiotecario di Ateneo (vedi alla pagina https://www.sba.unipi.it/it/biblioteche/polo-3/matematica-informatica-fisica/fondi-speciali-e-antichi).